Hello, it’s me.

Alessandro Calamina, nato a Carbonia il 2 febbraio 1998.

Da sempre appassionato di fotografia, informatica, videogiochi, web, multimedialità e qualsiasi altra roba riguardi il mondo geek. Apro computer da quando ho compiuto 12 anni e creo siti web da quando ne ho compiuti 13.

Ma la passione per la fotografia nasce più avanti, quando decisi di frequentare un istituto tecnico, più precisamente il corso di Grafica e Comunicazione.

Tra le materie caratterizzanti Laboratori Tecnici, una materia totalmente riconducibile alla fotografia sia pratica che teorica.

Da lì in poi è andato tutto nella medesima direzione,  zero confusione, ho sempre voluto fare foto e video.

Dopo il diploma come prima cosa mi sono iscritto all’Accademia di Belle Arti a Sassari, ho frequentato senza problemi il primo anno, collezionando anche ottimi voti, come:

0
Elementi di produzione video
0
Informatica
0
Elaborazione dell'immagine
0
Sound design
Visualizza questo post su Instagram

Una stagione all'insegna del mal di schiena Ph: @_cip93_

Un post condiviso da Ale Cala (@ghiandolapineale) in data:

Dopodichè ho deciso di mettere in pausa gli studi, ero messo bene con gli esami e volevo trovare un lavoro estivo che mi permettesse di mettere da parte qualche soldo per vivere meglio una volta tornato a Sassari.

Ma non volevo fare i soliti lavoretti da ragazzo in stagione, niente cameriere, niente volantinaggio, niente receptionist.

Volvevo fare quello per cui ho sempre studiato.

Mandati il C.V. feci il colloquio e riuscii a farmi assumere per la stagione da Foto Plus.

Tutto il giorno in un villaggio turistico, passavo la mattina e il pomeriggio scattando centinaia di foto a turisti italiani, slovacchi, francesi e polacchi (fortunatamente il mio inglese mi ha aiutato).

La sera invece dovevo dar sfoggio delle mie incredibili abilità da oratore, cercando di vendere le stesse foto scattate durante il giorno. Più foto vendevo, più alta sarebbe stata la mia percentuale a fine stagione.

Al termine della stagione sono tornato a Sassari per proseguire i miei studi, ma neanche una settimana dopo sono stato chiamato dalla vecchia scuola in cui ho studiato io.

Al termine della stagione avevo mandato una M.A.D. (messa  a disposizione) corredata di curriculum, cosicchè nel caso non ci fossero stati insegnanti disponibili, avrebbero chiamato me.

E così fu.

Da Ottobre 2018 fino ad Agosto 2019 ho lavorato come insegnante di fotografia e progettazione multimediale nel vecchio istituto tecnico che avevo frequentato fino a pochi anni prima.

Ora il mio piano è di continuare gli studi all’Accademia, riempiendo i buchi con lavori da fotografo/videomaker freelance.